Scrittrici della migrazione in Italia

Ricciarda Ricorda (Università di Ca' Foscari Venezia)

Abstract

Scrittrici della migrazione in Italia

La nascita in Italia, nei primi anni Novanta del Novecento, di una letteratura della migrazione, ha sollecitato la ripresa d’interesse anche per la narrazione dell’emigrazione italiana tra Otto e Novecento. In questo quadro si inseriscono alcune riletture del processo migratorio dalla penisola verso l’Argentina, al cui centro sono posti il protagonismo e l’intraprendenza delle donne, come avviene nei romanzi di Mariangela Sedda, Oltremare (2004) e di Renata Mambelli, Argentina (2009). Sull’altra traiettoria si colloca invece il caso di 500 temporali (2006) di Christiana de Caldas Brito, primo ‘romanzo brasiliano’ scritto in italiano.

Women Writers of Emigration in Italy

The publication of literature regarding migration in Italy in the 1990’s  encouraged a re-reading of the migratory process from the peninsula towards Argentina, and where women were placed at the center for their leading role  and resourcefulness.

DOI: 10.1400/204632

Keywords

Mariangela Sedda; Renata Mambelli; Christiana de Caldas Brito